Go to Top

Chi è l’Optometrista? E l’Ortottista? Ecco le differenze tra le due professioni

Molto spesso si confondono le competenze di queste figure professionali. Di cosa si occupano? A chi vi dovete rivolgere nel vostro caso specifico?

L’Optometrista è il professionista in possesso di Laurea o di diploma regionale che si occupa della quantificazione ed il trattamento dei difetti visivi con mezzi ottico-fisici ed, in genere, il miglioramento delle funzioni visive con tecniche non mediche, escludendo cioè l’uso di farmaci e di interventi chirurgici.
Previene, corregge e compensa i difetti visivi e le anomalie della visione sia attraverso la prescrizione, la fornitura, l’adattamento di occhiali, lenti a contatto di ogni tipo e ausili per ipovedenti, sia con procedure di educazione visiva, sia con tecniche strumentali.
L’optometrista, non essendo un medico, indirizza i suoi esaminati al medico oculista nel caso in cui evidenzino segnali di patologie.

L’Ortottista ed Assistente in Oftalmologia è un professionista sanitario laureato che lavora in campo oftalmologico.
E’ specializzato nella valutazione e riabilitazione dei disturbi della visione binoculare.
Ad esempio, si occupa dello strabismo, a qualsiasi età, e dell’ambliopia (occhio pigro). Rieduca i pazienti ipovedenti e svolge attività di prevenzione visiva in modo particolare in età pre-scolare e scolare.
Si occupa inoltre dell’esecuzione di test strumentali in ambito oculistico quali campo visivo, topografia corneale, tonometria, esami elettrofunzionali, OCT etc.

In OptoStudio, in provincia di Venezia, troverete tutte queste figure di professionisti. Non esitate a contattarci per qualsiasi dubbio e prenotate una visita senza impegno.

Condividi l'articolo con: